Loading...

Cenni storici

/Cenni storici
Cenni storici 2017-09-13T22:24:51+00:00
Foto Campo
Foto Campo

Non è possibile riassumere in poche righe la storia, per certi versi straordinaria, delle famiglie Pedrazzini di Campo Vallemaggia. Difficile stabilire con esattezza quando (e perché) i Pedrazzini scelsero quale “location” la Valle Rovana. Sicuramente erano presenti già nel XVI° secolo e probabilmente anche prima. È a partire da XVII° secolo che le notizie si fanno certe e che la storia della famiglia può essere collegata a precisi personaggi e alle loro attività. Emerge, da quel tempo lontano, la figura di Gaspare (1643 – 1724) che con grande abilità diede vita a un’attività commerciale in Germania poi con successo continuata dai figli Zane (attivo in Francia), Giovanni Battista, Guglielmo, Michele e Pietro. Risalgono a quegli anni, a cavallo fra il sei e il settecento, le costruzioni più importanti di Campo Vallemaggia e in particolare la Chiesa dedicata a San Bernardo e i palazzi Pedrazzini. I documenti, gli arredi, i ritratti attestano di una famiglia ricca di relazioni, di mezzi finanziaria ma anche di cultura, di conoscenza delle lingue e dei paesi europei. Una recente ricerca di dottorato di Francesca Chiesi Ermotti sottolinea il fortissimo legame che i Pedrazzini di quel tempo sempre mantennero con il comune di Campo Vallemaggia. Le attività commerciali estere avviate da Gaspare (rese possibili anche dalle relazioni e dalla fiducia che i Pedrazzini si erano guadagnati presso alcune corti europee) si estinsero nella prima metà dell’800. Dallo stesso periodo avviene un progressivo trasferimento delle famiglie Pedrazzini verso “il piano”, non solo nel Locarnese, e la partecipazione di esponenti della famiglia al fenomeno dell’emigrazione ticinese nel mondo (tant’è che ritroviamo oggi Pedrazzini di Campo Vallemaggia nei paesi meta importante della presenza di ticinesi all’estero). Fra le molte esperienze d’emigrazione merita una citazione l’esperienza di Giovanni in Messico, anche perché ritornato in Patria, Giovanni diede un impulso importante alla modernizzazione dell’economia regionale. A partire dall’entrata del Ticino nella Confederazione, esponenti della famiglia legano i loro nome alla politica, dando vita (con Guglielmo Andrea, ma soprattutto con Martino) a una stagione d’impegno civico che ha visto i Pedrazzini attivi ancora in tempi recentissimi in Gran Consiglio, in Consiglio di Stato e in Consiglio Nazionale.

Importante, pure fino ai giorni nostri, il ruolo di membri della famiglia in ambiti culturali, economici, accademici, artistici, scientifici e sociali.

(Luigi, agosto 2017)

Prossimi eventi

  1. Ecco la foto del raduno Pedrazzini a Cerentino il 23.9.2017:

    23 Settembre 2017 - 23 Settembre 2020